LA TENUTA GRAZIOSA – una storia del 900

cascina storica del Basso Novarese, ha sempre goduto di straordinaria celebrità nella zona, specialmente dopo essere stata il set del film “La Risaia” di Raffaello Matarazzo, girato nel 1955 con protagonisti Elsa Martinelli e Raf Vallone: una storia di amore, abbandono e redenzione in mezzo alle risaie.
E così si è mantenuta negli anni: una cascina viva, profondamente radicata nel tessuto economico, sociale e culturale della zona, dove collabora con il Comune, la Provincia e diverse organizzazioni locali. Ma soprattutto è una cascina aperta: a chi vuole visitare l’allevamento, le strutture, a chi vuole capire meglio l’economia agricola di ieri e di oggi, e a chi vuole stringere un legame diverso con la campagna: sì come luogo di evasione, ma soprattutto come parte integrante della vita di tutti i giorni.

LA NOSTRA STORIA

La Fattoria delle Jersey nasce nel 2001 a Casalino (No), dall’incontro tra Enrico Dubini, veterinario ed appassionato allevatore e Marta Sempio, imprenditrice agricola e proprietaria della storica Cascina Graziosa.
Fin dagli esordi, la Fattoria delle Jersey ha allevato, accanto alle vacche della tradizionale razza frisona, anche e soprattutto vacche di razza Jersey, per produrre un latte che ha ottenuto il riconoscimento di “latte alta qualità”.
Un’alta qualità che prima di tutto nasce in campagna: le nostre bovine sono alimentate prevalentemente con foraggi prodotti nelle nostre campagne con sistemi a basso impatto ambientale. D’altra parte, lo stesso rigore e la stesso impegno sono sempre stati applicati alla cura della mandria: le nostre bovine sono alloggiate liberamente, e dedichiamo tutta l'attenzione possibile alla loro salute ed al loro benessere, combinando le più moderne tecnologie ad un vero amore per l’animale.
L’attività principale della Fattoria delle Jersey è dunque sempre stata quella della produzione di latte, che abbiamo sempre conferito a Granarolo, come d’altronde continuiamo a fare per la maggior parte del latte prodotto.
Dal 2005, però, sfruttando le possibilità offerteci dalla normativa vigente e cercando di interpretare il desiderio di ritorno alla genuinità del consumatore, abbiamo intrapreso un’attività di vendita diretta: dapprima semplicemente di latte (attraverso un distributore automatico di latte appena munto), poi con la trasformazione casearia del latte, ed infine con la produzione aziendale di yogurt e di gelato; da ultimo con la macellazione e la rifilatura dei nostri vitelloni. Tutte le trasformazioni vengono effettuate direttamente da noi o sotto la nostra supervisione in modo rigorosamente artigianale e senza trascurare, ovviamente, i più stringenti controlli igienico-sanitari.

I NUMERI DELL’ALLEVAMENTO:

  • oggi ci sono 180 vacche in lattazione
  • producono 40 quintali di latte al giorno
  • il 75% viene conferito a Granarolo
  • il 25% è destinato alla vendita diretta: crudo o tramite trasformazione